Quantcast
Cronaca

Genova, un altro pezzo di industria che se ne va: Itnet chiude il sito di Sampierdarena

Itnet sampierdarena

Genova. Genova perde un altro pezzo di industria. I vertici di Itnet, azienda che si occupa di soluzioni basate su data center, con un know-how consolidato nell’ambito delle infrastrutture di rete e delle architetture di computing, hanno deciso la chiusura del sito di Sampierdarena.

L’Azienda occupa 27 dipendenti che saranno trasferiti nella sede di Milano. La SLC Cgil contrasta l’ipotesi di chiusura dello storico sito genovese e ha chiesto chiarimenti al management. Non risultando difficoltà di bilancio o problemi sui costi di gestione, la situazione appare poco chiara, facendo pensare ad una operazione volta a mascherare futuri tagli al personale.

Come prima risposta, la Cgil ha indetto due ore di sciopero per la giornata odierna e ha chiesto l’apertura di un tavolo di confronto per scongiurare la chiusura della sede genovese. L’azienda ha diverse sedi sparse sul territorio nazionale (Ivrea, Pisa, Roma, Milano) e conta tra i suoi clienti importanti e prestigiosi marchi come Wind. I dipendenti, con la loro alta professionalità, rappresentano una risorsa per il tessuto produttivo del territorio che con chiusure e trasferimenti di aziende continua ad impoverirsi.

A tutela dei dipendenti, del settore dell’information technology e del panorama industriale, SLC chiede alle istituzioni di farsi carico della vertenza di questa storica azienda genovese.