Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, al via domani ABCD+Orientamenti: “Io ho un sogno, nello studio, nel lavoro e nella vita”

Genova. Da domani al via a Genova la 18° edizione di ABCD + Orientamenti, l’appuntamento nazionale di riferimento per il mondo dell’education organizzato da Fiera di Genova, Regione Liguria, Provincia di Genova, Università di Genova, Camera di Commercio e Ufficio Scolastico Regionale.ì. Tre giorni – fino a venerdì 15 novembre – di esposizione, conferenze e laboratori, pensati e realizzati per costruire il futuro delle nuove generazioni. Innovazione tecnologica, turismo sostenibile e didattica per l’infanzia sono i focus di ABCD; orientamento scolastico, universitario e formativo, opportunità di ingresso nel mondo del lavoro e creazione di impresa sono il cuore di Orientamenti. 240 gli espositori presenti, 363 gli appuntamenti in programma.

Nel 50° anniversario del celebre discorso di M. L. King sull’integrazione razziale e con l’intenzione di rilanciare la speranza nel futuro soprattutto nei più giovani, ABCD+ Orientamenti ha scelto come fil rouge “Io ho un sogno, nello studio, nel lavoro e nella vita”, coinvolgendo direttamente docenti, operatori, aziende, studenti e famiglie per indicare le soluzioni più utili ed efficaci nell’intero percorso formativo degli individui, e aiutare a orientarsi nelle proprie scelte per il futuro.

I contenuti della manifestazione sono stati illustrati oggi dall’amministratore delegato di Fiera di Genova Spa Antonio Bruzzone, dall’assessore alla formazione e al bilancio della Regione Liguria Pippo Rossetti, dal direttore delle politiche formative e del lavoro della Provincia di Genova Michele Scarrone, dal rettore dell’Università di Genova Giacomo Deferrari, da Patrizia De Luise della Giunta della Camera di Commercio di Genova, dal direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale Giuliana Pupazzoni e dal direttore sport, scuole e politiche giovanili del Comune di Genova Tiziana Carpanelli.

La manifestazione verrà inaugurata domani alle 10 da due giovani liguri di adozione. La 16enne Olena, nata in Ucraina e residente a Imperia, che ha recentemente partecipato, unica donna, alle finali della gara edile nazionale “Edil Trophy” per eleggere il “Muratore dell’anno” e Safi, residente a Genova, 18enne afghano, ferito in un attentato talebano dove ha perso la vita il padre, fuggito dal suo Paese e rifugiatosi in Italia dopo un’odissea di mesi attraverso Asia e Europa.

“Da piccolo ho visto troppe cose. Ora vorrei vivere qui e stare tranquillo, trovare un lavoro e ricongiungermi alla mia famiglia: non possiamo guardare per tutta la vita la guerra”. E’ questo il sogno di Safi, che proprio in occasione dell’inaugurazione incontrerà i familiari del Caporal Maggiore degli Alpini Tiziano Chierotti, originario di Arma di Taggia, caduto in Afghanistan lo scorso anno all’età di 24 anni, a ricreare una sorta di ‘collegamento’ ideale tra un giovane che ha perso la vita per la pace e uno che cerca la pace fuggendo dalla stessa terra dilaniata dalle bombe. Olena invece sogna un lavoro nell’edilizia e di farsi una famiglia in Liguria.