Quantcast

Genoa: El Shaarawy più Gila coppia da sogno. Ma il Milan dice no

Genova. Il sogno, rimessa in piedi la classifica grazie all’arrivo di Giampiero Gasperini, è Stephan El Shaarawy. Il Genoa si è mosso per il Faraone, trovando, almeno per il momento, il muro del Milan, ma è possibile riparta all’attacco.

Nei giorni scorsi il presidente rossoblù Enrico Preziosi ha provato a riportare a Genova El Shaarawy. Richiesta di prestito a gennaio, cui sia la società, sia il giocatore hanno risposto no. Sondaggio stoppato sul nascere, in attesa che si apra uno spiraglio.

Tutto dipenderà dalle prossime settimane: il Faraone sta per rientrare dall’infortunio, probabilmente Allegri si aggrapperà a lui per rilanciare il Milan. Con il recupero di Pazzini e il probabile arrivo di Honda proprio a gennaio, però, il reparto d’attacco potrebbe soffrire di eccessivo affollamento. El Shaarawy sa bene che l’ultima parte di campionato sarà decisiva per il suo futuro: ci sono i mondiali alle porte e non può permettersi di rimanere in panchina.

Al fianco di Gilardino nel Genoa avrebbe lo spazio necessario per tornare in azzurro. Per convincere il Milan Preziosi potrebbe inserire nella trattativa Francesco Lodi.