Quantcast
Cronaca

Esenzioni ticket e prestazioni agevolate, 37 truffe nel Levante: tra i “bisognosi” anche imprenditori benestanti

medici, ticket

Levante. Quasi 40 truffe al servizio socio-sanitario sono state scoperte nel Tigullio dalla Guardia di Finanza di Chiavari, Riva Trigoso e Rapallo, che nell’ambito delle attività per il controllo della spesa pubblica, hanno svolto oltre 50 verifiche in materia di prestazioni sociali agevolate, aiuti economici e servizi sociali di assistenza che spettano ai cittadini che ne hanno diritto in base alla condizione economica e patrimoniale, nei settori dei sussidi scolastici, del sostegno alle locazioni abitative e dell’esenzione dal pagamento dei ticket sanitari.

L’attività ispettiva ha consentito di individuare 37 nuclei familiari che hanno fruito di erogazioni gratuite o con trattamento di vantaggio cui non avevano effettivamente diritto, riducendo conseguentemente le risorse disponibili per i cittadini che realmente versano in condizioni di maggior bisogno. Tra queste famiglie, anche 12 di imprenditori benestanti, titolari di partita IVA.

Il metodo più utilizzato per mettere in atto la truffa è stata l’omissione, in tutto o in parte, dei redditi percepiti dal nucleo familiare per il calcolo dell’indice ISEE, ovvero per la richiesta dell’esenzione dal ticket sanitario.

Ai trasgressori sono state contestate sanzioni pecuniarie per quasi 27 mila euro, oltre al rimborso del controvalore delle prestazioni pubbliche indebitamente fruite per oltre 16 mila euro, che dovranno essere restituiti agli Enti erogatori.