Quantcast
Cronaca

Disordini Genoa-Siena, il pm chiede 3 anni e 6 mesi per 4 ultrà

contestazione genoa-siena

Genova. Il pubblico ministero Biagio Mazzeo al termine di una requisitoria durata oltre un’ora ha chiesto 3 anni e 6 mesi di reclusione per 4 ultrà genoani che il 22 aprile 2012 imposero ai giocatori del Genoa che stava perdendo 0-4 con il Siena, di togliersi e consegnare loro la maglia.

Gli ultrà, secondo la ricostruzione del pubblico ministero, ‘sfondarono’ il cordone degli steward e, attraverso il cancello che delimitava la gradinata dal settore dei distinti invasero quel settore
per poter accedere al tunnel attraverso il quale i giocatori accedevano agli spogliatoi.

Piermarco Pellizzari, Massimo Leonardi, Niccolò Castelletta, e Cristiano Grasso vennero identificati dalla Digos e sono imputati di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, violenza privata e violazioni delle normative che regolano gli accessi allo stadio. Il pubblico ministero ha chiesto l’applicazione
delle attenuanti generiche e l’aggravante della continuazione.

Più informazioni