Quantcast
Cronaca

Campi rom, la Lega chiede lo sgombero. Bruzzone: “Permettere la loro presenza è razzismo verso i liguri”

Luoghi

Genova. Con una mozione presentata oggi il capogruppo in consiglio regionale della Lega Nord, Francesco Bruzzone, chiede “l’immediato sgombero e la demolizione dei campi nomadi abusivi di tutta la regione”. Secondo i consiglieri regionali del Carroccio “permettere la presenza di campi nomadi abusivi rappresenta un atto di razzismo nei confronti dei liguri: se a loro è permesso creare campi abusivi, allora si può costruire una baracca in piazza De Ferrari e non deve essere demolita”.

“Questo – precisa Bruzzone – per il principio che tutti i cittadini sono uguali e hanno gli stessi diritti. Ma non è così”. Il capogruppo leghista sottolinea poi come ”i campi autorizzati in tutta la Liguria siano solo tre, due a Genova e uno a La Spezia”.

“Noi chiediamo anche un censimento dei nomadi, quanti sono, dove sono e dove sono i campi abusivi. Strutture che rappresentano un’insidia per la salute della collettività: infatti violano le norme igienico ambientali. E qui la Regione ha competenze, e deve incaricare Arpal e Asl a effettuare i controlli”, ha concluso.

Foto di Roberto Di Tullo