Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio, Serie D: cronaca e tabellino del pareggio tra Vado e Chiavari Caperana risultati

Chiavari. Finisce a reti bianche l’incontro tra il Vado e il Chiavari Caperana, una delle sfide tutte liguri del girone A. Partita avara di emozioni e condizionata da un campo piuttosto pesante e scivoloso.

Dopo un tentativo dalla lunga distanza di Spadoni, al 7°, che Dondero blocca senza grossi problemi, la gara non registra più particolari sussulti fino al 25° quando Fabris, dal limite, riprende una corta respinta della difesa e impegna il numero uno ospite in una parata a terra.

Poi, al 39°, sugli sviluppi di un corner, è Pane, di testa, a sfiorare la rete. Nella ripresa, i chiavaresi si fanno vivi dopo 2′ con Genovali che costringe Dondero a rifugiarsi in corner. Poi, al 5°, in mischia, Soragna, con una girata, coglie la traversa da distanza ravvicinata.

Al 9°, invece, c’è un cross di Arcidiacono sul quale Gallotti manca per un soffio la deviazione decisiva. Al 27° Zuloaga, dopo aver duettato in velocità con Arcidiacono, impegna il portiere con una conclusione dal limite.

Al 31° Arcidiacono si libera bene in area. Il suo successivo tiro, però, è a lato. Nell’ultimo scorcio di gara aumenta la pressione dei vadesi, ma il Chiavari Caperana è abile nel chiudere ogni spazio. Così, al 51°, arriva il triplice fischio dell’arbitro a sancire il risultato di parità.

Il Vado allenato da Fresia si è schierato con Dondero, Fiorentino, D’Asaro, Fabris, Gallotti, Molinari (s.t. 1° Pereyra), Arcidiacono, Sancinito (s.t. 1° Rondinelli), Zuloaga, Bottiglieri (s.t. 29° Cusano), Soragna; a disposizione Illiante, Balbo, Donà, Cipriani, Fossati, Federici.

Il Chiavari Caperana guidato da Gardano ha giocato con Stancampiano, Genovali, Pane, Bettatti, Mautone, Silvestri, Spadoni (s.t. 10° Mannella), Dolce (s.t. 43° Di Dio), Baudinelli (s.t. 31° Piacentini), Bonaventura, Moussavi; in panchina Bertulessi, Daidone, Righetti, Marino, Macrì.

Ha arbitrato Marchese della sezione di Cosenza, coadivato da Saccotelli e Mambelli di Collegno.