Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Basket, Serie A2: prosegue la corsa dell’Almo Nature NBA-Zena risultati

Genova. Venti giocatrici in campo, diciannove a segno: è l’inusuale dato della partita che sancisce la quarta vittoria su quattro incontri dell’Almo Nature NBA-Zena che conserva così il primo posto in classifica alla vigilia dell’agognato ritorno al PalaDonBosco, davanti ai propri tifosi, dopo oltre un mese di partite in trasferta.

Poco da dire su un incontro che, tranne i primissimi minuti, ha visto le genovesi condurre con vantaggi costantemente in doppia cifra e con ampio ricorso alle giocatrici finora meno utilizzate.

Ciò non ha impedito alle “solite” Martina Bestagno e Sara De Scalzi di concludere l’incontro con bottini importanti, ma la notizia più piacevole è data dall’esordio assoluto in Serie A2 della 15enne Francesca Facchini, classe 1998. Con spavalderia la ragazzina è entrata subito in partita con buone iniziative che le hanno consentito dopo due soli minuti di “bagnare” il suo esordio con un 2 su 2 dalla lunetta. Primi punti stagionali anche per Algeri (che ha superato così quota 200 punti in maglia rosanero), Piermattei e Belfiore, abile ed arruolata dopo l’infortunio e l’attacco influenzale.

In settimana Martina Bestagno parteciperà al raduno della nazionale maggiore che si terrà a Norcia dall’11 al 13 novembre.

“Non è facile giocare partite dove la differenza tecnica e fisica è così elevata – è il commento a caldo di coach Pansolin -. Lo sapevamo ed eravamo anche consapevoli che avremmo potuto trovare contatti inusuali dettati dalla giovane età e dall’intraprendenza delle avversarie. È chiaro che essere +19 già all’intervallo ha contribuito a non riuscire ad avere una concentrazione alta nella seconda parte del match e la percentuale ai tiri liberi ne è una testimonianza inequivocabile. Non potremo più permetterci cali di questo tipo”.

“Nonostante la squadra avversaria fosse composta da ragazze molto giovani e con poca esperienza, i primi minuti della partita sono stati molto impegnativi al fine di individuare la loro linea offensiva – afferma Chiara Principi -. Una volta superate queste prime difficoltà, l’esperienza e la determinazione ci hanno aiutato a portare a casa un risultato più che positivo. Ancora una volta abbiamo capito quanto sia importante il carattere e la compattezza della squadra, soprattutto da un punto di vista difensivo”.

Il tabellino:
BFB Biassono – Almo Nature NBA-Zena 44-66
(Parziali: 12-22; 25-44; 35-59)
BFB Biassono: Tettamanzi 4, Iasenza 1, Fumagalli 5, Rossi 11, Frigerio, De Ponti 1, Sallustio 5, Ottolina 7, Colombo 4, Giorgi 6. All. Fassina.
Almo Nature NBA-Zena: M. Bestagno 18, Facchini 2, Bindelli 2, Piermattei 1, Belfiore 4, Cerretti 7, Algeri 3, Principi 5, De Scalzi 14, E. Bestagno 10. All. Pansolin.
Note: uscita per cinque falli Colombo al 27°; tiri liberi 6 su 15 per il Biassono, 29 su 41 per l’NBA-Zena.
Arbitri: Ivan Battisacco (Rivoli) e Lorenzo Pirazzi (Serravalle Sesia).

Foto di Savino Paolella.