Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Aumento canoni demaniali, il Pdl ligure: “Vergognoso tassare un settore già in crisi”

Liguria. L’aumento dei canoni demaniali dal 10% al 100% non piace al Pdl che ha annunciato una interrogazione da parte del capogruppo Marco Melgrati. Anche il consigliere Marco Scaloja è critico.

“L’assessore Rossetti che ritiene equa la nuova tassa vive in un mondo di frutta candita? – dice Melgrati -: vergognoso scegliere di tassare un settore che è già in crisi. La sinistra, a Roma e a Genova, conosce solo il metodo dell’aumento delle tasse… mai che si riducano gli sprechi”.

Secondo Scajola e Melgrati vengono “colpiti da questo provvedimento tutti i concessionari del settore balneare, ma anche tutte le attività (esercizi pubblici, bar e ristoranti) e i privati che insistono su area demaniale. L’assessore Rossetti, “fiero” di questa sua iniziativa, ha dichiarato che con questa manovra si potranno recuperare dai 6 ai 9 milioni di euro l’anno, dimostrando di non sapere nemmeno quanto incassa la Regione, e quindi di non saper fare una proiezione esatta”.

“Le altre regioni a vocazione turistica come dovrebbe essere la nostra hanno percentuali che non superano il 20 quindi non si capiscono le motivazioni di una tale decisione – ha detto Scajola -. Chiedo l’immediato ritiro della delibera e la sua ridiscussione anche con il coinvolgimento delle categorie interessate che vivono già un momento di difficoltà e che necessitano politiche di crescita e di sostegno”.