Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Atp-Amt, Tovo (Udc): “Prima la fusione, evitare i soliti pasticciacci”

Più informazioni su

Genova. Massimiliano Tovo segretario UDC di Genova e assessore ai trasporti di Sant’Olcese riferendosi al piano industriale che ATP sta elaborando per evitare il fallimento nel 2014 ha  manifestato dubbi sulla possibile entrata di un socio privato: “Non si può mirare ad un piano industriale unicamente studiato per svendere una parte dell’azienda. L’obiettivo primario è salvare il trasporto pubblico locale, tutelando gli interessi dei lavoratori e dei cittadini.  Stop, quindi,  alle tentazioni di offrire ATP a realtà private facendo credere che questa sia l’unica alternativa possibile”.

“L’urgenza del piano industriale 2014 per ATP – sostiene Tovo- deve avere come obiettivo unico quello di salvare l’azienda, poi si potrà anche considerare l’ipotesi di cessione o di compartecipazione. Ma prima ancora di vendere ATP, si proceda, invece, alla fusione tra Amt e Atp in azienda unica del genovesato per il trasporto locale. Non ha alcun senso vendere prima ai privati e dopo procedere alla fusione. Non è un’operazione credibile. Sarebbe un ennesimo pasticciaccio all’italiana”.
 
Ripercorrendo la tormentata vicenda di Atp Tovo aggiunge : “I piani industriali presentati in questi anni, si sono rivelati inappropriati consegnando l’azienda a un continuo tenore tachicardico. La situazione è grave, va affrontata attraverso una presa di coscienza abbandonando schemi che sino ad oggi non hanno consentito nessun miglioramento.“