Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Aeroporto di Genova, matrimonio felice con Turkish Airlines: aumentano i passeggeri e il turismo di qualità foto

Genova. Incremento dei voli e del numero di passeggeri, sei nuovi posti di lavoro e un turismo di qualità. E’ un “happy wedding”, un matrimonio felice quello tra l’Aeroporto di Genova e Turkish Airlines, che oggi ha tracciato un bilancio della propria attività sul Cristoforo Colombo.

turkish

“Un vettore che ha iniziato a operare su Genova due anni fa, con tre voli settimanali e adesso invece è arrivato a un volo giornaliero, sette giorni su sette – dichiara il presidente del Cristoforo Colombo, Marco Arato – siamo in presenza di un vettore serio, che vuole investire e che sceglie anche gli uomini giusti, quindi le cose funzionano. Posso dire, ad esempio, che sui voli Turkish il coefficiente di riempimento continua ad aumentare e che i passeggeri della Turkish che hanno soggiornato a Genova e in Liguria hanno speso in media 1100 euro a testa”. Una somma a cui va aggiunto in primis il soggiorno, ovvero le spese alberghiere e quelle della ristorazione, e che quindi porta una ricaduta importante per il territorio. “Come aeroporto siamo fieri di poter contribuire”, ha concluso Arato.

Genova e Istanbul inoltre hanno da poco firmato un gemellaggio, un altro aspetto “per noi molto positivo”, ha sottolineato Ufuk Unal, Direttore Generale di Turkish Airlines per Genova.

“Turchi e italiani si piacciono molto – ha aggiunto Unal – Genova e la riviera ligure sono una meta importante e noi cerchiamo di promuovere al meglio la regione nel nostro paese”. La compagnia aerea è soddisfatta: a un 2012 in crescita si affianca un 2013 che sta portando risultati altrettanto positivi. “I numeri dei visitatori turchi verso la Liguria stanno aumentando, e anche i genovesi volano di più verso Istanbul e le altre mete. Siamo soddisfatti – ha detto ancora il direttore generale – incoraggiamo il turismo in entrambe le direzioni. Grazie al mix tra traffici business e turistici, e a un tasso di crescita decisamente superiore alla media, il collegamento Genova-Istanbul va letto anche come un asso nella manica in vista del 2015, quando il capoluogo ligure potrà essere un varco di accesso all’Expo di Milano per i passeggeri in arrivo attraverso lo scalo di Istanbul (specie per quelli dal Medio e Lontano Oriente), con ricadute positive su tutto il territorio”, ha concluso Ufuk Ünal.

Premiati i vincitori del contest “L’Arte del Viaggio” che riceveranno i biglietti per volare da Genova alla scoperta delle oltre 220 destinazioni del network Turkish Airlines nel mondo. Centinaia le foto e i racconti ricevuti in questi mesi, vagliati da una commissione composta da Compagnia aerea, Aeroporto di Genova e dallo studio Merlo fotografia.

Tra le fotografie ha vinto l’immagine di Marco Cartiglia, scattata a Mumbai e ritenuta meritoria per la tecnica e l’istantaneità dell’immagine; tra i racconti è stato scelto quello di Dario Manera, che ha saputo raccontare il piacere del viaggio anche attraverso i suoi imprevisti.