Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Vigilanza, lavoratori Nes in assemblea permanente: oggi sit in davanti alla Regione

Genova. La situazione dell’Istituto di Vigilanza NES, a causa della sottrazione indebita di 30 milioni di euro dai caveau dell’azienda (peraltro problema non imputabile alla filiale di Genova in quanto la quadratura dei conti effettuata dalla Finanza e risultata perfetta)è grave. Lo denunciano i sindacati genovesi che annunciano in concomitanza per oggi un presidio-sit in davanti alla Regione Liguria alle 13 e successivo incontro con l’Assessore Enrico Vesco.

“Il grave episodio ha fatto si che gli istituti bancari rigettassero la fiducia a NES con il conseguente ritiro delle giacenze monetarie – si legge in una nota sindacale – siamo intervenuti incontrando le autorità prefettizie e la questura, alla ricerca di soluzioni condivise per l’attivazione di procedure per la messa in sicurezza dei 65 posti di lavoro”. Dopo chiarimenti reciproci è stato deciso di aprire un percorso istituzionale locale e nazionale per monitorare la situazione ed intervenire per garantire i livelli occupazionali.

“Ad oggi – rendono noto i sindacati – le maestranze di Genova, in attesa di sviluppi quali ammortizzatori sociali o cambio di appalto, sono in assemblea permanente presso la Filiale, opportunamente disarmati per non incorrere in ulteriori problematiche di carattere anche penale”.