Una poppata al Porto Antico. Unicef e le mamme genovesi insieme per i "baby pit stop" - Genova 24

Una poppata al Porto Antico. Unicef e le mamme genovesi insieme per i “baby pit stop”

Genova. Mamme che allattano al Porto Antico. E’ andato in scena alle 16 di questo pomeriggio il flash mob ideato dall’Unicef in occasione della settimana mondiale dell’allattamento al seno.

“Lo scopo – spiega Cristina – è quello di sensibilizzare la popolazione e le istituzioni a rendere più agevole il “lavoro” delle mamme che scelgono di dare il loro latte, non solo facendo risparmiare il servizio sanitario nazionale, ma soprattutto meglio nutrendo e proteggendo loro bimbi. Chiediamo spazi puliti e sicuri perché le mamme possano allattare tranquillamente in città”.

Qualcosa in Liguria però si muove. Ad Eataly e nelle adiacenze della biglietteria dei bambini sono attivi i baby pit stop. Il negozio Porto antico libri e la bottega solidale-Altromercato hanno addobbato le loro vetrine a tema: il primo con libri su puericultura e allattamento il secondo con creme sia per mamme che per bebè e con fasce per portare i bambini.

Inoltre grazie alla regione e all’Unicef sono nate le prime pappAree, luoghi sicuri e puliti dove le mamme possono andare ad allattare: la PappArea dell’asilo nido aziendale La trottola (gestito dal consorzio Agorà) e asilo nido di Rapallo che è asilo nido Unicef. Un primo passo cui ne dovranno seguire molti altri.