Quantcast
Cronaca

Un corteo contro il degrado, le associazioni lanciano l’evento: “Sampierdarena può risorgere”

Sampierdarena. “Tutti insieme, Sampierdarena può risorgere”. E’ lo slogan lanciato nel volantino che gira in rete da stamani per annunciare la prossima mossa della delegazione di ponente.

Una manifestazione, con corteo di protesta e blocco del traffico, da piazza Barabino a Piazza Settembrini, passando per i nodi cruciali di via Buranello e Piazza Montano che si terrà fra una settimana esatta, mercoledì 23 ottobre, alle 18.
A organizzarla alcune associazioni del territorio: Officine Sampierdarenesi, Amici di piazza Settembrini, Auser, Teatro dell’Archivolto, Volontari del Verde e Gazzettino Sampierdarenese.

Diversi i punti su cui si muoverà la protesta, tutti di stretta attualità, balzati cioè alle cronache negli ultimi giorni ma, in realtà, di lunga data. Dai lavori finanziati dal Por, su cui ieri l’assessore comunale Gianni Crivello ha cercato di tranquillizzare gli animi garantendo il rispetto dei tempi e il superamento delle effettive criticità, al controllo sul rispetto del regolamento sulle sale da gioco. E poi la questione “locali problematici”.

Se ieri la Questura ha comunicato la chiusura di tre bar tra piazza Barabino e piazza Vittorio Veneto, le associazioni oggi rilanciano: “Vogliamo non siano rilasciate più licenze a circoli o presunti tali capaci solo di portare degrado, controlli per quelli che ci sono e revoca delle licenze a tutti quelli che non rispettano decoro e leggi”. Infine una richiesta: “chiediamo che al Presidente e al Municipio siano conferite deleghe e competenze per far fronte ai problemi dei cittadini”.

Su Facebook cominciano a fioccare adesioni e likes. “Unicamente una fiumana di cittadini (mille, duemila, diecimila, ….) può mandare un messaggio chiaro, forte, “minaccioso” a chi governa – commenta Alfonso – In questo caso, occorre rimarcarlo, la forma diventa sostanza: e che sostanza!”. “Allora porta tutta la gente che riesci – risponde Luca – ognuno lo faccia,condividetelo anche sulle vostre bacheche…deve essere un evento enorme”.