Treni, linea Genova-Acqui Terme. La richiesta di Oliveri (Pd): "Bonus ai pendolari per i ritardi" - Genova 24
Politica

Treni, linea Genova-Acqui Terme. La richiesta di Oliveri (Pd): “Bonus ai pendolari per i ritardi”

nuovo treno regionale

Genova. “A tredici anni di distanza, il problema del ripristino dell’operatività del doppio binario alla stazione di Mele si conferma una priorità la cui soluzione non è più rinviabile”. Questa è la richiesta al centro dell’interrogazione di Nino Oliveri, consigliere PD, che pone l’attenzione sui continui disservizi che si protraggono da anni sulla linea ferroviaria Genova – Ovada – Acqui Terme.

“Questa richiesta alla Giunta – spiega Oliveri – nasce dai disagi quotidiani subiti dai migliaia di pendolari della tratta interregionale ai quali dobbiamo dare un segnale concreto d’interesse a migliorare la loro situazione”. “Basti pensare – continua il consigliere – che l’interruzione della linea nel periodo estivo con il ricorso al servizio sostitutivo di autobus, ufficialmente giustificata da manutenzione straordinaria, è ormai una consuetudine da anni e, nonostante ciò, guasti, ritardi e soppressioni di treni continuano a ripetersi nel tempo.”

“Ho chiesto alla Giunta – conclude Nino Oliveri – di assumere un impegno concreto, affinché RFI e Trenitalia effettuino gli investimenti necessari su questa tratta e, nel contempo, aprano un tavolo di confronto con le istituzioni locali e l’Associazione Pendolari Acquese per un aggiornamento reciproco anche in previsione dei lavori sul nodo di Genova che causerà ulteriori aggravio della problematica.”

“Ho chiesto, infine, di effettuare una verifica sul rispetto di quanto inserito nel contratto di servizio circa rispetto degli orari e tempi di percorrenza, al fine di ottenere a favore dei pendolari un bonus a parziale rimborso dei disagi subiti nel 2012, come stabilito per esempio dalla Regione Piemonte.”

Più informazioni