Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Testa fredda e cuore molto caldo”. Delio Rossi striglia la Sampdoria: “Basta fronzoli, dobbiamo cambiare”

Genova. “Testa fredda e cuore molto caldo”. Niente di nuovo, ad indicare che la crisi della Sampdoria è un copione già visto chissà quante volte, da qualunque squadra di calcio. Niente di nuovo, eccetto per quel “molto” di Delio Rossi: è a quel punto che capisci che la situazione è piuttosto complicata e che serve uno scatto di reni.

La conferenza stampa prima della sfida contro il Torino allora scivola via così, con il tecnico doriano che “striglia” i suoi anche davanti ai microfoni. “Sarà una partita di una delicatezza estrema, indipendentemente dall’avversario. Dobbiamo cambiare per provare a togliere un certo appiattimento. La forza per farlo dobbiamo trovarla dentro di noi, nella fiducia nei compagni, nell’allenatore, nel nostro lavoro. Incupirsi non risolve il problema. Dobbiamo essere concreti e togliere qualche fronzolo, che non possiamo permetterci, al nostro gioco”.

L’errore più grave sarebbe però quello di farsi prendere dalla frenesia. “I nostri obiettivi non cambiano. Non mancano 10 partite alla fine, ce ne sono altre 31. Si rischia di giocare con frenesia e questo non va bene. Servono – continua Delio Rossi – testa fredda e cuore molto caldo”.

Domani mattina i tifosi arriveranno a Bogliasco per sostenere la squadra durante l’ultimo allenamento. “Cosa devo dire? Siamo – conclude Rossi – in difetto nei confronti dei tifosi. La manifestazione significa che il momento è delicato e ci vogliono stare vicini e sostenerci. Questo dimostra l’attaccamento, l’ho sempre saputo e li ringrazio”.