Quantcast
Cronaca

Tentato omicidio a Prà, per gelosia si avventa contro la moglie: salvata dal vicino di casa

Prà. Sfiorata la tragedia questa notte a Prà, dove un 66enne, tornando a casa ubriaco, ha notato la moglie affacciata al balcone del suo appartamento in via Vittorini. Nella mente dell’uomo, L.B., è subito scattato il tarlo della gelosia ed è andato su tutte le furie pensando che la donna, una 48enne domenicana, potesse tradirlo con il vicino di casa.

Una volta arrivato nell’appartamento, ha preso in mano un coltello con la lama di 11 centrimetri e ha incominciato a minacciare di morte  la donna. A quel punto è stato più che provvidenziale l’arrivo del vicino di casa, lo stesso accusato dall’uomo di essere l’amante. Quest’ultimo è riuscito a bloccare il marito folle di gelosia, riportando una ferita giudicata guaribile in 9 giorni.

La donna non è stata colpita, ma una volta in caserma ha raccontato ai carabinieri di essere stata più volte oggetto di maltrattamenti, visto che il marito era solito tornare a casa ubriaco. Il 67enne, quindi, è stato arrestato per tentato omicidio e maltrattamenti.