"Sulla sanità solo tagli mirati". Ministro D'Alia rassicura la Liguria, Rossetti: "Sospiro di sollievo" - Genova 24

“Sulla sanità solo tagli mirati”. Ministro D’Alia rassicura la Liguria, Rossetti: “Sospiro di sollievo”

protesta ospedale gallino

Genova. “Io credo che sulla sanità non debbano essere fatti tagli o comunque debbano essere mirati e circoscritti”. Lo ha detto il ministro per la Pubblica Amministrazione, Gianpiero D’Alia, commentando le notizie su presunti tagli alla sanità e le polemiche sollevate dalle Regioni.

“Credo che – ha aggiunto il ministro – tutte le notizie che abbiamo letto in questi giorni vanno ritarate e riverificate dopo che faremo il consiglio dei ministri. Per ora parliamo di indiscrezioni giornalistiche prive di fondamento”.

“Noi dobbiamo intervenire per ridurre il debito pubblico – ha spiegato a margine di un convegno a Genova -. Dobbiamo pagare meno interessi sul debito. Questo significa maggiore possibilità di spesa sociale”.

“Sostanzialmente lo scopo del decreto che stiamo convertendo alla Camera è fare funzionare la pubblica amministrazione con meno personale: il decreto interviene su una serie di emergenze – ha concluso – che non sono solo di spesa pubblica, come le consulenze e le auto blu, ma anche il precariato nella pubblica amministrazione. Si pongono infatti limiti all’abuso dei rapporti di lavoro flessibili”.

“Prendiamo atto – il commento a caldo dell’assessore al Bilancio della Liguria Pippo Rossetti – delle parole del ministro D’Alia, tiriamo un sospiro di sollievo e siamo lieti di sentire che il governo non vuole fare tagli lineari sulla sanità”.