Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Staglieno, rapina a mano armata con volto coperto e parrucca: tradito dalle telecamere

Genova. E’ stato scoperto il colpevole della rapina nel negozio di abbigliamento Bruno Peruselli in via L.B. d’Istria. La polizia ha infatti arrestato Matteo Zucchini, genovese di 21 anni.

L’arrestato, chiamato a rispondere del reato di rapina aggravata perché commessa armato di pistola e con il volto travisato all’interno dell’esercizio commerciale sito in zona Staglieno, dopo essere giunto nel tardo pomeriggio del 5 luglio a bordo di uno scooter privo di targa, da successivi accertamenti risultato rubato, nei pressi del negozio, vi ha fatto irruzione indossando un cappello con visiera, una parrucca e degli occhiali da sole scuri, ed ha asportato dalla cassa 600 euro, minacciando il commesso con una pistola.

L’attività investigativa svolta dal personale della quarta sezione contrasto al crimine diffuso della Squadra Mobile, coordinato dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Genova Biagio Mazzeo, ha consentito di giungere all’identificazione del giovane attraverso l’analisi dei filmati della telecamera di sorveglianza del negozio, gli accertamenti dattiloscopici effettuati presso il Gabinetto regionale di Polizia Scientifica di Genova sul motociclo utilizzato dal rapinatore, nonché la preziosa collaborazione della vittima che ha fornito agli investigatori una puntuale e dettagliata descrizione dell’aggressore.

A seguito della perquisizione effettuata presso l’abitazione dell’arrestato, sono stati rinvenuti alcuni capi di abbigliamento compatibili con quelli indossati da Zucchini.

L’uomo, dopo gli accertamenti di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Genova Marassi.