Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Sfiducia a Repetto? Chi è causa del suo mal…”. Crack Nucera: Berneschi in tribunale non risponde

Savona. Si è avvalso della facoltà di non rispondere l’ex numero uno di Banca Carige Giovanni Berneschi, chiamato nell’aula del Tribunale di Savona per spiegare i rapporti con l’immobiliarista cerialese Andrea Nucera, fuggito ad Abu Dhabi dopo il crack milionario, in particolare la forte esposizione della banca nella galassia immobiliare e finanziaria di Nucera, con prestiti quantomeno definiti “anomali” dagli organi inquirenti, che hanno ricostruito la complessa rete finanziario-bancaria intorno al gruppo Nucera.

berneschi carige savona

Berneschi, all’uscita dal tribunale ha preferito non commentare sulla vicenda Nucera, ma sul voto che ha sfiduciato Flavio Repetto dalla presidenza di Fondazione Carige, ha dichiarato lapidario: “Chi è causa del suo mal pianga se stesso”. L’ex dirigente di Carige ha poi scherzato con i giornalisti, dicendo: “Se vogliamo parlare della Fondazione poi lo facciamo approfonditamente a Genova”. E ha continuato a camminare, scherzando sulla diatriba tra le due città.

Tornando alla vicenda giudiziaria, gli episodi contestati a Berneschi sono quelli dell’ultimo periodo delle operazioni economiche di Nucera, quindi anche i finanziamenti per l’area T1 di Ceriale, finita poi sotto sequestro. Nel 2011 l’esposizione verso il gruppo Geo della capofila Carige era calcolata in 30 milioni di euro, altri 8-10 milioni di euro sarebbero stati invece concessi da Carisa.