Sampierdarena e i 12 milioni del Por, Crivello: "Le criticità ci sono, ma non sono stati buttati via" - Genova 24
Cronaca

Sampierdarena e i 12 milioni del Por, Crivello: “Le criticità ci sono, ma non sono stati buttati via”

municipio centro ovest

Genova. “Dodici milioni buttati via? Non corrisponde al vero”. Così l’assessore Gianni Crivello ha commentato oggi in Aula Rossa la situazione di Sampierdarena, i cui finanziamenti Por sono stati al centro di recenti polemiche, a seguito di un articolo sulla stampa locale. “Non mi sottraggo alle criticità, che ci sono – ha detto l’assessore ai lavori pubblici – ma sulla tempistica, siamo in regola con il cronoprogramma, la conclusione lavori è prevista nel dicembre 2015”. Ovvero: i problemi ci sono ma non tutto è nero, secondo Tursi: alcuni interventi sono stati conclusi, i tempi saranno rispettati e il Comune vigilerà affinché i lavori procedano nel modo migliore. Questa la sintesi.

Bene, dunque, “la riqualificazione di piazza Vittorio Veneto, il restauro di grande qualità del Municipio, avviati in sinergia con Sovrintendenza, così come via Cantore e via Buranello”. Ancora in corso di completamento l’asilo via Pellegrini, in zona Campasso. “Tra non molto lo inaugureremo – ha sottolineato l’assessore- non ci sono ponteggi deve essere montato solo l’ascensore, e nel complesso è un intervento di gran qualità”. A proposito di ascensore, quello di Villa Scassi, rientra a buon diritto nelle criticità. “Si tratta di un lavoro molto complesso – ha riconosciuto Crivello – simile a quello operato per Montegalletto, durerà 300 giorni, e a oggi il progetto c’è esecutivo ed è all’esame di chi deve valutare”.

Altre criticità confermate: è fallita l’impresa che doveva occuparsi dei lavori di via Daste, “ora in corso di riaffidamento”. Poi l’ex biblioteca. “Faremo tesoro dell’esperienza ma ora è opportuno correre, si sta valutando di affidare anche gli spazi interni ammalorati”, ha spiegato l’assessore. “Credo che in generale la situazione sia variegata, ma alcuni interventi sono stati conclusi, per gli altri i tempi saranno rispettati e controlleremo che siano portati a termine nel modo migliore. Il Por – ha concluso Crivello – non risolverà tutti i problemi, ma darà certo un contributo per valorizzare questo quartiere”.

“Le commissioni e i consigli straordinari non hanno senso se non affrontano le tematiche in maniera trasversale – ha risposto la consigliera Pd, Monica Russo, autrice dell’interrogazione -la prima necessità di Sampierdarena è riappropriarsi di spazi pubblici e servizi in maniera adeguata, anche per prevenire problemi di sicurezza. E’ un impegno preso anche dall’odg approvato a luglio, chiedo all’assessore di farsene promotore”.