Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, Gabbiadini sfida il sogno di mercato estivo Paulinho: “Ci riprenderemo”

Genova. Giugno: i primi rumors di calciomercato, le prime mosse. Tutti davano già per fatto il trasferimento di Paulinho alla Sampdoria. Sembrava un affare pronto a concludersi nel giro di qualche giorno. Solo una sensazione però, per cedere il suoi gioiello Aldo Spinelli chiedeva cifre fuori budget per le casse blucerchiate.

Lo si è capito la sera del 17 giugno, giorno in cui i due presidenti si sono incontrati nel solito ristorante di Galleria Mazzini –leggendarie le sfide a scopone tra Spinelli e Riccardo Garrone– per festeggiare il ritorno degli amaranto nella massima serie.

Edoardo Garrone esibisce una maglia della Sampdoria con il nome di Paulinho e sotto la cifra “10 milioni”. Una mossa che ha regalato sorrisi e amarezza; facile cogliere l’impossibilità di arrivare all’attaccante livornese. Le richieste di Spinelli hanno in pratica tolto dal mercato Paulinho che è diventato infatti il pezzo pregiato della rosa a disposizione di Nicola.

“Belin –replicò beffardo Spinelli davanti a quella maglia– per Paulinho basterebbe un’offerta da nove milioni ma per quella cifra lo diamo alla Sampdoria, oppure ce lo giochiamo a carte”. “Perderei”, la replica di Edoardo Garrone, meno abile del padre con le carte in mano.

Non se ne fece nulla e i blucerchiati virarono con tutte le forze su Manolo Gabbiadini: attaccante di grandissime prospettive che nonostante un avvio di stagione complicato per tutta la squadra è stato capace di conquistarsi il rispetto e l’affetto dei tifosi.

È proprio l’ex de Bologna a prendere la parola a pochi giorni dalla sfida con il Livorno in Toscana: “Le qualità non ci mancano, col tempo lo dimostreremo. Stiamo cercando di rimanere tranquilli e concentrati. Certo dovremo dare tutti un qualcosa in più ogni giorno, in ogni allenamento, ogni domenica. Vogliamo migliorare e fare risultati”. Paulinho e il Livorno sono avvisati, Gabbiadini ha fame di punti.