Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rugby, Piacenza ancora stregata per la Pro Recco: i Lyons vincono 20 a 3 risultati

Recco. Lo stadio Beltrametti e i Lyons si confermano stregati per l’Aircom Pro Recco: neanche quest’anno i biancocelesti sono riusciti a battere i bianconeri emiliani sul loro campo. Il punteggio finale di 20-3, frutto di una sola meta e di sei calci di punizione (cinque a segno per i padroni di casa e uno per gli ospiti), la dice lunga su una partita non bella e interpretata male dagli squali, sui quali pesano anche tre cartellini gialli.

“Siamo partiti bene – spiega il pilone Casareto – ma ad un certo punto abbiamo iniziato ad avere pochissimo la palla in mano e in queste condizioni è stato impossibile riuscire a fare gioco e punti. Non siamo riusciti a fare quello che avevamo preparato e, in difficoltà, non siamo stati capaci di mantenere concentrazione e freddezza. Per via dei cartellini gialli ci siamo trovati per circa 25 minuti in 14 e, per almeno 5, addirittura in 13: una partita già difficile, così è diventata quasi insormontabile e il calciatore dei Lyons ci ha puniti senza pietà”.

Il Recco oggi non è stato capace di mordere gli avversari in nessun aspetto del gioco e ha pagato a caro prezzo indisciplina e mancanza di efficacia. Per Villagra e i suoi ragazzi non mancano dunque gli spunti su cui lavorare in vista della prossima partita, che vedrà i giovanissimi talenti dell’Accademia Federale di Parma in campo al Carlo Androne.

I Lyons sono apparsi meno incisivi rispetto alla stagione scorsa e hanno avuto a loro volta non poche difficoltà nel costruire gioco efficace ma, oggi, sbagliare meno degli avversari è stato più che sufficiente per conquistare vittoria e 4 punti.

Una giornata certamente negativa per i biancocelesti, che deve servire da stimolo per voltare subito pagina e guardare avanti, al prossimo impegno di questo duro ed intenso campionato. Come conclude Casareto: “Sappiamo che c’è tantissimo da fare e stiamo lavorando tanto. Oggi abbiamo commesso troppi errori e siamo rimasti in partita decisamente troppo poco: continueremo ad impegnarci tutti insieme per superare questa brutta partita e per correggere gli aspetti del gioco in cui soffriamo di più”.

Il prossimo appuntamento per gli squali sarà dunque tra una settimana tra le mura amiche del Carlo Androne, contro l’Accademia di Parma, per la quarta giornata di andata del campionato di Serie A girone 1.

Il tabellino:
Lyons Piacenza – Pro Recco Rugby 20-3
Lyons Piacenza: Mortali Michele, Bassi Giuseppe, Buondonno Andrea, Rossi Matteo (s.t. 37° Cammi), Missaglia Umberto (s.t. 38° Montanari), Barraud Aristide, Alfonsi Giacomo (s.t. 37° Colpani), Fornari Nicola (s.t. 14° Bance), Barroni Diego (s.t. 37° Tarantini), Sciacca Giuseppe, Dadati Filippo, Baracchi Davide, Cò Angelo (s.t. 18° Vaghini, s.t. 28° Paoletti), Silvestri Federico (s.t. 40° Vaghini), Ferri Mattia (s.t. 20° Vitiello). All. Mozzani Bruno e Rolleston Kelly.
Pro Recco Rugby: Gonzalez Santiago, Neri Alberto (s.t. 1° Bisso), Tassara Jacopo, Breda Andrea, Becerra Cristian, Agniel Bastien, Villagra Lisandro, Salsi Alessandro, Giorgi Marco, Orlandi Matteo, Narcisi Francesco, Metaliaj Besmir, Rapone Mirko (s.t. 4° Galli), Bedocchi Filippo, Casareto Alessio. All. Villagra Lisandro.
Arbitro: Spadoni (Padova).
Marcature: p.t. 3° c.p. Agniel (R), 19° c.p. Barraud (L), 34° c.p. Barraud (L), 42° c.p. Barraud (L); s.t 4° c.p. Barraud (L), 12° c.p. Barraud (L), 35° meta Baracchi (L).
Cartellini gialli: p.t. 24° Orlandi (R), 29° Casareto (R), s.t. 34° Becerra (R).

Foto di Osvaldo Ciotti.