Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Processo attentato Adinolfi, Cospito e Gai entrano in aula. Il grido degli anarchici: “Liberi tutti”

Genova. Alfredo Cospito e Nicola Gai, i due anarchici di area insurrezionalista, accusati di aver gambizzato nel maggio 2012 l’amministratore delegato di Ansaldo Nucleare, Roberto Adinolfi, sono entrati in aula accolti dall’applauso degli anarchici, che hanno gridato: “Libertà, libertà, liberi tutti”.

Davanti e dentro al tribunale c’è un grande dispiegamento di forze dell’ordine, anche perché sono arrivati a Genova circa duecento anarchici, che presidiano la zona in segno di solidarietà ai due imputati.

Molti sono rimasti fuori, dietro le transenne collocate intorno al palazzo di giustizia, ma circa trenta di loro sono stati fatti entrare in aula dopo una perquisizione accurata, la stessa che è toccata a chiunque sia entrato oggi in tribunale, compresi gli avvocati. Per questo i lavori sono stati anche leggermente rallentati.