Picchiato e derubato alla stazione di Prà, la vittima riconosce uno dei rapinatori: 30enne in manette - Genova 24
Cronaca

Picchiato e derubato alla stazione di Prà, la vittima riconosce uno dei rapinatori: 30enne in manette

treno, vietato attraversare i binari

Genova. Stava camminando in via Prà quando ha incontrato in strada un individuo, riconoscendolo come uno dei rapinatori che lo avevano aggredito qualche tempo prima. Immediatamente ha avvisato il 113. Sul posto sono intervenute le volanti del Commissariato Sestri Ponente e gli agenti hanno identificato il richiedente, un 35enne originario della Nigeria e fermato il presunto rapinatore, un cittadino marocchino di 30 anni.

Il Nigeriano ha raccontato ai poliziotti di aver subito la rapina lo scorso 31 agosto, quando era stato aggredito alla stazione ferroviaria di Prà da 4 persone che, dopo averlo gettato a terra e percosso, gli avevano sottratto circa 40 euro per poi darsi alla fuga. In quella circostanza era intervenuta una pattuglia dei Carabinieri di Arenzano, che aveva arrestato uno degli autori.

Un secondo rapinatore era già stato riconosciuto dalla vittima tra i passeggeri di un treno nella serata del 30 settembre e fermato nuovamente dai carabinieri di Arenzano. Ieri pomeriggio il 35enne ha individuato nel Marocchino un terzo componente della banda. Quest’ultimo, privo di documenti, disoccupato, senza fissa dimora e con numerosi precedenti di Polizia è stato sottoposto a fermo di indiziato del delitto di rapina in concorso.