Pensioni, Spi Cgil lancia l'allarme: 776 euro a testa persi da 200 mila liguri - Genova 24
Economia

Pensioni, Spi Cgil lancia l’allarme: 776 euro a testa persi da 200 mila liguri

spi cgil

Genova. Nell’ultimo anno circa 200 mila pensionati liguri hanno perso in media 776 euro a testa a causa del blocco dell’indicizzazioni. Lo ha denunciato la segretaria dello Spi Cgil Liguria Mina Grassi all’incontro ‘Quali politiche per garantire le pensioni di oggi e domani’ organizzato dallo Spi Cgil a Genova.

In Liguria, i pensionati sono circa 600 mila di cui circa un terzo, intorno alle 200 mila unità, sono stati coinvolti dal blocco della perequazione automatica delle pensioni, vale a dire l’adeguamento all’indice dei prezzi. Il blocco, previsto dalla Legge di riforma della previdenza del 2011 targata Monti-Fornero, ha interessato gli anni 2012 e 2013 ed è stato applicato a tutte le pensioni superiori a tre volte il trattamento minimo (1.486,00 euro lordi pari a 1.217,00 euro netti).

Secondo lo Spi Cgil i pensionati che percepivano questo reddito nel 2012 hanno avuto una perdita economica per l’anno indicato, pari a 363 euro; per il 2013 – considerando quanto già perso l’anno precedente – la cifra sale a 776 euro.