Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Partecipate, no alla privatizzazione: bocciato odg fuori sacco a Tursi

Genova. Il Consiglio comunale di Genova ha respinto un ordine del giorno “fuori sacco” che impegnava il sindaco Marco Doria a “mantenere il controllo pubblico al 100% delle società partecipate Amt, Aster e Amiu”. Sono stati 15 i voti contrari, 8 quelli favorevoli e 6 gli astenuti, su 29 consiglieri presenti.

Contrari Pd, Lista Doria, Sel e Lista Musso. Favorevoli M5S, FdS e parte del Gruppo Misto. Astenuti Pdl e Udc.

L’ordine del giorno è stato presentato dal consigliere del Gruppo Misto Stefano Anzalone, contro la delibera di indirizzo sull’ipotesi di parziale privatizzazione di alcune società partecipate e per mettere in difficoltà la maggioranza di centrosinistra che governa la città.

Nella seduta odierna il gruppo del MoVimento 5 Stelle ha rinunciato al “costruzionismo” in consiglio comunale a Genova ritirando i 40 ordini del giorno fuori sacco presentati per contestare l’uso “indiscriminato” degli stessi da parte degli altri gruppi consiliari. Sarebbe stato il terzo consiglio comunale di fila ‘bloccato’ dai fuori sacco 5 Stelle.