Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto femminile, il Rapallo vince a Bogliasco e si mantiene a punteggio pieno risultati

Bogliasco. Dopo la terza giornata sono in tre a guidare la classifica della Serie A1. Il Rapallo campione d’Italia che ha vinto a Bogliasco, la pluriscudettata Orizzonte Catania che ha superato il Bologna e la Mediterranea Imperia che ieri ha battuto il Plebiscito Padova 12-8. Nelle altre due partite della giornata successi casalinghi di Firenze e Messina.

Nel derby levantino parte subito bene il Rapallo, con il gol di Cotti. Pareggia il Bogliasco, ma la doppietta di Kisteleki chiude il primo parziale a favore della squadra ospite. Secondo tempo tutto a tinte gialloblù: rete di Zerbone, poi insacca Bianconi, dopodiché un’altra doppietta di Kisteleki e la rete di Rambaldi incrementano il vantaggio della squadra allenata da Mario Sinatra. Cambio di campo, è ancora avanti il Rapallo, che non molla fino alla sirena finale dopo aver chiuso il terzo parziale sul 2 a 11.

Una vittoria importante per il Rapallo perché, come anticipato nei giorni scorsi dal tecnico Mario Sinatra, il tempo per preparare al meglio la partita è stato risicato, con le nazionali Frassinetti, Bianconi, Queirolo, Rambaldi, Cotti e Bonino rientrate solo giovedì dal collegiale del Setterosa ad Ostia e alcune atlete rimaste ai box causa infortunio. Fuori ancora Bonino e Gragnolati, rientra invece Kisteleki, che recupera dopo i fastidi ad una mano che l’hanno tenuta ferma nella partita contro il Messina e mette a segno quattro gol.

Il Bogliasco tornava a casa dopo la trasferta di Padova ed è stato accolto da un numeroso pubblico, superiore alle 300 unità. C’è l’esibizione del settore nuoto sincronizzato della Rari Nantes Bogliasco, la categoria Esordienti B, con la “Kalimero Dance”: Rebecca Pizzorno, Letizia Rizzi, Giorgia Macino, Veronica Lota, Annasilva Ferrando, Federica Gargioni, Paola Mazzuchelli e la loro allenatrice Virna Taccone.

A seguire il doppio con Rebecca Crovetto e Sofia Schiavetti, inseime al tecnico Aurora Sarlo, in uno scatenato boogie voogie. Poi le bambine ed i bambini del settore aquagol, pronti ad prendere per mano le giocatrici di Bogliasco e Rapallo e sfilare con loro sul bordo vasca per la presentazione. Scambio di doni all’inizio, le ragazze della squadra ospite tornano alla propria panchina con gli omaggi di Sutter e Spuma di Champagne.

Molto soddisfatto della prestazione il tecnico del Rapallo Mario Sinatra: “Sono state tutte bravissime, ho visto un’ottima prova soprattutto in difesa. Queste sono partite non facili per noi, perché possono comportare cali di concentrazione. Le ragazze sono state molto brave a mantenere sempre alta la soglia di attenzione. E poi ce l’hanno messa tutta, nonostante qualcuna di loro non fosse al top: Teresa Frassinetti, ad esempio, ha giocato lo stesso nonostante fosse febbricitante, e ha messo a segno un eurogol. Non posso che essere contento”.

Note più che positive anche dal vicecapitano Elisa Queirolo, rientrata giovedì dal collegiale con la nazionale: “Ad Ostia abbiamo effettuato test di nuoto ed è andato tutto bene, giovedì siamo rientrate in squadra per allenarci in vista del derby con il Bogliasco, ma nonostante il poco tempo a disposizione per preparare la partita siamo state incisive fin da subito. Giochiamo spesso partite di allenamento contro di loro, di conseguenza ci conosciamo bene: il che può portare ad avere dei cali di tensione che siamo state brave ad evitare”.

Krisztina Zantleitner, allenatrice Rari Nantes Bogliasco, la vede così: “Dobbiamo continuare a lavorare: provare e riprovare fino a che tutto venga in maniera più naturale. E’ necessario essere più incisive ed organizzate. Il Rapallo è una squadra di esperienza, giocano insieme da tempo e si vede, hanno preparato questa partita molto bene: ci conosciamo, giochiamo tutte le settimane amichevoli di allenamento. Di noi mi è piaciuta la capacità di reagire delle giovani che sono entrate in acqua, nonostante il risultato, molto determinate. Da lunedì si ricomincia ma non lavoreremo solo su preparazione, tattica e tecnica: soprattutto sulla parte psicologica e mentale”.

Il tabellino:
Rari Nantes Bogliasco – Rapallo Pallanuoto 5-15
(Parziali: 1-3, 0-5, 1-3, 3-4)
Rari Nantes Bogliasco: Falconi, Viacava 1, Rossi, Dufour, A. Millo, Gallone, Maggi, Trucco, Boero 1, Takacs 1, Di Fiore 1, Tagliaferri 1, Casareto. All. Zantleitner.
Rapallo Pallanuoto: Stasi, Antonucci, Zerbone 1, Kisteleki 4, Queirolo 1, Bianconi 2, Ioannou, S. Criscuolo, C. Criscuolo 1, Rambaldi 2, Cotti 4, Frassinetti, Risso. All. Sinatra.
Arbitri: Brasiliano e Magnesia.
Note. Uscita per limite di falli Ioannou nel quarto tempo. Superiorità numeriche: 3 su 12 più 1 rigore segnato per il Bogliasco, 7 su 10 per il Rapallo.