Operazione "Terminal", droga da Sud America e Marocco: 14 a processo, le richieste dell'accusa - Genova 24
Cronaca

Operazione “Terminal”, droga da Sud America e Marocco: 14 a processo, le richieste dell’accusa

operazione terminal genova

Genova. Pene variabili tra un minimo di 4 anni e 8 mesi e un massimo di 18 anni e 4 mesi sono state chieste dal pm Federico Panichi nel processo con rito abbreviato a carico di 14 persone accusate di far parte di un’organizzazione che avrebbe importato cocaina e hashish dal Sud America e dal Marocco. A indagare sono stati i carabinieri del Ros nell’ambito dell’operazione “Terminal”.

Il 5 marzo scorso erano state arrestate 25 persone di cui cinque in Spagna, appartenenti a un’organizzazione che avrebbe operato tra Brescia e Genova. L’indagine aveva preso il via dopo una serie di attività di intelligence che i militari hanno messo in atto partendo dal basso fino ad arrivare ai vertici dell’organizzazione. Nel corso dei vari blitz era stato sequestrato quasi un quintale di droga tra cocaina e hashish.

Il processo si svolge davanti al gup Adriana Petri. Le pene più alte sono state chieste per due presunti capi di altrettante associazioni: Mauro Zanchi (18 anni e 4 mesi) e Armando Tonetti Solsol (16 anni e 2 mesi). Il processo è stato rinviato alla prossima settimana quando inizieranno le arringhe dei difensori. Altre due persone hanno chiesto di patteggiare.