Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Navebus, dopo l’impegno politico serve quello economico: stasera l’incontro con Vesco, segnali positivi

Pegli. Dopo l’impegno politico, quello formalmente economico. Lo aspettano gli “Amici della Navebus”, i cittadini del ponente che hanno aderito alla raccolta firme, e naturalmente il Muncipio.

“Abbiamo contribuito a creare il servizio, ora lo difendiamo a spada tratta”, conferma il presidente Mauro Avvenente che nel tardo pomeriggio incontrerà l’assessore Vesco nella sede di Piazza De Ferrari. Perché se Tursi ha garantito che da parte della Regione l’impegno politico c’è, “quello economico e formale è la vera chiave di volta”.

Il consigliere regionale Francesco Bruzzone, capogruppo in via Fieschi della Lega Nord, intanto ha presentato un’interrogazione urgente, ma le indiscrezioni fanno intravedere l’arrivo di buone notizie già in serata. Se non un’alba radiosa, almeno la luce per il 2014.

“Per noi del Ponente la Navebus è straordinariamente importante – continua Avvenente – sia per la mobilità urbana sia per le caratteristiche del mezzo: puntuale, comodo e pulito”. Senza dimenticare un’altra variabile: il turismo e le opportunità di lavoro che il settore genera. “Viviamo in un paradiso strategico – sottolinea il presidente di Municipio – piano piano il territorio sta cominciando a sfruttare seppur con lentezza questa ricchezza”. Anche a ponente infatti si sta affermando un turismo di nicchia, da Pegli a Voltri, tra musei e parchi, come testimoniano i commercianti.