Megayacht "Force Blue", udienza preliminare a Genova: Briatore e altri quattro dichiarati contumaci - Genova 24
Cronaca

Megayacht “Force Blue”, udienza preliminare a Genova: Briatore e altri quattro dichiarati contumaci

force blue

Genova. Nell’ambito dell’inchiesta sul megayacht “Force Blue”, sequestrato nel maggio 2010 dalla Gdf, il gip di Genova Nadia Magrini durante l’udienza preliminare per decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio nei loro confronti ha dichiarato oggi contumaci Flavio Briatore e altre 4 persone.

Tra i contumaci figura uno svizzero che, tempo fa, tramite il suo legale aveva chiesto un rinvio dell’udienza presentando certificati medici a supporto del legittimo impedimento. In udienza è stato riferito però che l’imputato aveva concesso in più occasioni interviste sia alla Tv svizzera, sia su giornali, apparendo in buone condizioni. Inoltre nel certificato non sarebbero state evidenziate le ragioni per cui non poteva comparire. Il giudice ha così dichiarato non accettabile la giustificazione presentata.

A chiedere il rinvio a giudizio degli imputati erano stati, nel maggio scorso, i pm Patrizia Petruzziello e Walter Cotugno. Briatore è indagato, a vario titolo, con tre amministratori (che si sono avvicendati nel tempo) della società Autumn Sailing Limited, proprietaria del “Force Blue”, e con il comandante dello yacht per il mancato pagamento dell’Iva dovuta all’importazione per 3.600.000 di euro.

Secondo l’accusa sarebbe stata simulata un’attività commerciale di noleggio, mentre Briatore sarebbe proprietario della società, oltre a essere armatore e proprietario del “Force Blue”. Tra le accuse anche quella di aver destinato il carburante come esente dalle accise, mentre doveva essere soggetto alle imposte.