Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Inps, i dati del 2012: in Liguria erogate 576.591 pensioni per 6,5 miliari di euro

Più informazioni su

Liguria. Nel 2012 le pensioni erogate dall’ Inps Liguria sono state 576.591 per un importo annuo di 6,5 miliardi, per una media mensile di 874 euro. Il dato è stato fornito dal direttore regionale dell’Istituto ligure, Fabrizio Ottavi, nel corso della presentazione del Bilancio sociale che si è tenuta nella sede del consiglio regionale a Genova.

Dai dati emerge che il 55% dei pensionati Inps sono a Genova, il 18% a Savona mentre Imperia e La Spezia contano entrambe il 13%.

La gestione dei dipendenti pubblici amministra nella regione 99.476 pensioni comprensive di pensioni dirette, di riversibilità, e di inabilità. “Pur avendo avuto una contrazione del personale del 22% negli ultimi quattro anni – spiega il direttore regionale Fabrizio Ottavi – abbiamo avuto un aumento della produttività del 14% e abbiamo migliorato gli obiettivi di qualità del 6% rispetto al 2011”.

Il direttore sottolinea poi “come il 2012 sia stato l’anno della costruzione della nuova Inps, con l’accorpamento di Inpdap e Enpals, e l’integrazione logistica degli uffici consentirà un risparmio di 3 milioni per i prossimi quattro anni”.

In Liguria vi sono 12 agenzie, che contano 842 dipendenti e 12 funzionari. “Stiamo organizzando – spiega Fabrizio Ottavi – nelle varie agenzie sul territorio dei punti internet rivolti agli utenti che forniranno assistenza per ricevere il pin e per gli altri servizi on line”.

Per quando riguarda la gestione dell’invalidità civile l’Inps ligure lo scorso anno ha liquidato 2.315 pensioni e 10.848 indennità. Il 67,81% delle pensioni sono nella gestione Fpld, seguono i commercianti con il 12,70%, i coltivatori diretti (7,59%), gli artigiani (7,55) e la gestione separata (1,94).

“L’emergenza lavoro e la conseguente crisi occupazionale necessitano un rafforzamento dell’intervento in materia di ammortizzatori sociali – conclude il direttore. – E proprio per questa ragione, il totale delle ore autorizzate di CIG nel 2012 è pari a 16.636.051 con un aumenti rispetto al 2011 di 1.054846 ore. Vi è stata una lieve flessione della cassa integrazione in deroga mentre aumentano quella straordinaria e ordinaria”. Lo scorso anno sono aumentate anche le domande di disoccupazione e di mobilità.

Aumento che si presenta anche quest’anno, considerando che da gennaio a luglio sono state presentare 1.084.694 domande di disoccupazione con un aumento del 19,8% rispetto allo stesso periodo del 2012.