Genova piange Mattia Medici, l'ultimo saluto alle piscine di Prà: "Un ragazzo di cuore" - Genova 24
Cronaca

Genova piange Mattia Medici, l’ultimo saluto alle piscine di Prà: “Un ragazzo di cuore”

addio mattia medici

Genova. L’ultimo saluto a Mattia Medici è all’Acquacenter di Prà, contornato dall’affetto dei parenti e degli amici, arrivati in tantissimi per l’addio al giovane 23enne, vittima di un terribile incidente stradale nelle prime ore di venerdì mattina in via di Francia.

Una cerimonia laica per un “ragazzo di cuore che è nato nell’ambiente acquatico ed è sempre vissuto nell’ambito dell’associazionismo sportivo – ha ricordato oggi durante la funzione Marco Ghiglione, amministratore delegato dell’Acquacenter I Delfini – E’ un onore e un piacere poterlo salutare qui a Prà”.

Tanti, tantissimi amici hanno portato il loro affetto alla famiglia. Tra la folla anche il presidente della Regione, Claudio Burlando amico del padre Ivan, l’assessore al Bilancio, Pippo Rossetti, il vicesindaco Stefano Bernini, il presidente del Municipio, Mauro Avvenente, l’ex consigliere regionale Ubaldo Benvenuti.

“Ci legava una profonda amicizia – la testimonianza di uno dei ragazzi presenti stamani – abbiamo condiviso molte esperienze, e quando c’era da organizzare una serata, una cena fuori ad esempio, Mattia era una garanzia”.

Anche la madre ha preso la parola per ringraziare tutti i presenti, accorsi numerosi. “E’ la conferma che c’era molta gente che voleva bene a Mattia – ha detto – è innaturale per un genitore vedere morire un figlio, l’unica consolazione è che porteremo le ceneri a casa con noi”.

In sottofondo, prima dell’inizio della cerimonia, le note di De Andrè, a ricordare la passione di Mattia per il cantautore genovese.