Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, incendio in via Bainsizza: quindici intossicati, in salvo anche una donna incinta foto

Genova. “Ho sentito gridare aiuto e ho visto le fiamme”. Paolo Brilli è uno degli abitanti del civico 34 semidistrutto dall’incendio scoppiato oggi pomeriggio in via Bainsizza a Sturla.

incendio corso europa via bainsizza

Le fiamme sono divampate verso le 15.15, probabilmente scaturite da un corto circuito del condizionatore che si trovava all’interno dell’appartamento della signora Laura Delia, un’anziana pensionata. E’ stata lei a vedere per prima il fuoco e a gridare aiuto. Nonostante l’età avanzata, 87 anni, la signora è riuscita a scappare e a trovare rifugio nell’appartamento dei vicini di fronte.

“Ho cercato di raggiungere il quarto piano – racconta ancora Paolo, il volto annerito dal fumo – ma io sono al secondo e il fumo in poco tempo si era già diffuso dappertutto”.

Fuoco e fumo hanno infatti invaso subito gli spazi annerendo e danneggiando il palazzo, mentre i pompieri hanno dovuto rompere i vetri per poter far uscire il fumo dal vano scale.

“Mia moglie mi ha chiamato mentre ero al bar – racconta Giovanni, primo piano – era allarmatissima, le ho raccomandato di mettere gli stracci nelle fessure delle porte e di stare vicino alle finestre. Poi l’hanno tirata fuori, sta bene ma è stata portata all’ospedale per precauzione”.

Sul posto sono intervenute diverse squadre dei vigili del fuoco, ambulanze e automedica, oltre a polizia e carabinieri. Un dispiegamento di mezzi ingente, per le difficili condizioni che ostacolavano le operazioni di soccorso. Molti abitanti del palazzo, tra cui anziani, una donna incinta e un cane, sono stati tratti in salvo e portati in ospedale in via precauzionale.

I volti anneriti, e una decina di persone intossicate, ma non in maniera grave: 14 i ricoveri al San Martino, per la camera iperbarica e una al Galliera, questo il bilancio finale. Le operazioni dei vigili del fuoco sono andate avanti per quasi due ore per permettere a tutti gli inquilini di poter uscire dalla trappola di fumo e fiamme. I pompieri, impegnati duramente, hanno portato tutti in salvo. Spento l’incendio, si procede con la bonifica.

Via Bainsizza è stata chiusa al traffico per poter consentire le operazioni. Il civico 34 è stato evacuato e gravemente danneggiato. Dalle prime informazioni raccolte, in serata gli inquilini dei piani inferiori potrebbero rientrare nelle loro case, mentre restano ancora incerte le disposizioni per degli abitanti del terzo e quarto piano.