Quantcast
Cronaca

Genova-Beyoglu, dalla Superba alla torre di Galata: un gemellaggio che ha origini antiche

Genova. Sarà firmato domani a Palazzo Tursi, il protocollo di gemellaggio tra Genova e la Municipalità di Beyoglu (che fa parte della città metropolitana di Istanbul). Il documento, che mira a rinnovare e a consolidare un antico legame storico, sarà siglato dai sindaci del Comune e della Municipalità, Marco Doria e Ahmet Misbah Demircan.

In occasione della firma, nel loggiato superiore di Palazzo Tursi sarà inaugurata la mostra fotografica “Beyoglu. La culla delle civiltà”, a cura di Beste Gürsu, che si potrà visitare fino al 31 ottobre. L’esposizione, in 56 scatti, racconta una città ricca di storia che è porta dell’Oriente e punto di incontro tra culture e religioni diverse. I genovesi e i turisti avranno così l’occasione di scoprire, attraverso le immagini, i numerosi punti di contatto esistenti tra Genova e Beyoglu: in parte dovuti a una conformazione simile del territorio, che si sviluppa in verticale, tra stretti vicoli che salgono ripidi dal mare; in parte frutto dei profondo legame che nel passato unì le due città.

Quello tra Genova e Istanbul è un rapporto che ha origini antiche: Beyoglu è, infatti, un quartiere di Istanbul fondato dai genovesi, un antico presidio commerciale della città italiana ai tempi delle colonie d’oltremare della “Superba”. Nel 1348 i genovesi vi eressero la “torre di Galata”, a testimonianza della loro presenza in Asia Minore.Per rinsaldare tale rapporto storico, nel 2007 il Comune di Genova e la Municipalità di Beyoglu hanno siglato un protocollo di amicizia e cooperazione e di promozione congiunta.

Nel 2012 il Comune di Genova ha voluto creare una sinergia con Turkish Airlines, anche in occasione del primo anniversario del collegamento aereo diretto tra Genova e Istanbul, al fine di poter utilizzare al meglio tutte le potenzialità che l’hub internazionale di Istanbul può offrire, in termini sia di promozione turistica del territorio sia di sviluppo economico e di valorizzazione dello scalo genovese. Quello turco è attualmente il 9° mercato turistico straniero per Genova e, nello scorso mese di giugno, quando il volo diretto Genova – Istanbul è diventato giornaliero, ha avuto una crescita, rispetto allo stesso mese del 2012, del 68,42%.

“Siamo onorati di poter contribuire a questa iniziativa di ampio respiro– ha dichiarato Ufuk Ünal, General Manager di Genova di Turkish Airlines – Turkish Airlines, infatti, crede fermamente nell’importanza di collegare culture, società e idee a livello globale, quindi siamo fieri di partecipare a questo evento” Nell’aprile 2012, i rappresentanti del Comune di Genova hanno incontrato il sindaco di Beyoglu Ahmet Misbah Demircan ed il console Alberini per programmare iniziative ed eventi reciproci di promozione, al fine di incrementare l’interscambio turistico e lo sviluppo di nuove imprese.

Grazie alla collaborazione con la Municipalità di Beyoglu, Turkish Airlines, il Consolato Generale d’Italia a Istanbul e l’Istituto Italiano di Cultura, sono stati realizzati nell’ultimo anno importanti eventi promozionali: la mostra fotografica “Genova. Uno sguardo incantato”, allestita dal 31 gennaio al 23 febbraio scorsi a Istanbul, nella centralissima Sanat Galerisi – Galleria d’Arte di Beyoglu, che ha attirato oltre 2000 visitatori; un educational ed un workshop di promo-commercializzazione del capoluogo ligure, che ha visto la presenza a Genova di una delegazione composta da 14 tour operator turchi dal 20 al 23 febbraio scorsi. Infine, lo scorso 3 giugno l’orchestra genovese Bailam e la compagnia di canto Trallalero si sono esibite nel corso del IV Intercultural Dialogues Days Festival di Beyoglu. Per il futuro, sono in programma altre iniziative per incrementare gli scambi culturali e la promozione turistica tra le due antiche città.