Dismissioni Ansaldo, ASDAI Liguria: "Eventuale vendita solo con acquirenti solidi e affidabili" - Genova 24
Economia

Dismissioni Ansaldo, ASDAI Liguria: “Eventuale vendita solo con acquirenti solidi e affidabili”

corteo finmeccanica

Liguria. “Intendiamo far presente a tutti i soggetti coinvolti ed in particolare al Governo, azionista di Finmeccanica, la necessità che la eventuale vendita di
Ansaldo Energia, Ansaldo STS e Ansaldo Breda venga realizzata con acquirenti solidi, affidabili e determinati a valorizzare queste società con piani di investimenti adeguati in termini di prodotti e di tecnologie per incrementarne la competitività nei mercati ove operano”.

Lo afferma l’Ing. Paolo Filauro, Presidente di ASDAI Liguria, in riferimento al
processo di dismissione, che riguarda direttamente le tre aziende del gruppo e le cui modalità non sono completamente conosciute, avviato da tempo da Finmeccanica.

“ASDAI Liguria, facendosi interprete delle preoccupazioni dei dirigenti in servizio in queste tre società – aggiunge Filauro – si augura che l’operazione in questione tenga inoltre conto, nei termini che saranno definiti, della valenza strategica per il Paese di questi tre comparti industriali che non sarebbe certamente garantita dall’assenza di un azionista nazionale di riferimento nel futuro assetto proprietario”.

“ASDAI Liguria intende altresì ribadire con forza l’importanza del mantenimento dei livelli occupazionali e delle attuali localizzazioni in Liguria e a Genova evidenziando la necessità di apposite clausole di salvaguardia nel contratto di cessione”, conclude Filauro.