Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Crisi, il mutuo si restringe: per i liguri quasi il 6% di finanziamento in meno

Più informazioni su

Liguria. Il credito è debole, il mutuo è più difficile e la Liguria non fa eccezione. Nel secondo trimestre del 2013, le famiglie liguri hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 175,84 milioni di euro: rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente si registra una variazione pari al -16,3%, per un controvalore di -34,32 milioni di euro.

In questa seconda rilevazione del 2013, 17 regioni su 20 hanno mostrato volumi in diminuzione, con una contrazione media nazionale del 16,3%, una fotografia che conferma la tendenza sia del primo trimestre 2013 (quando la variazione è stata pari a -20,6%) sia del quarto trimestre 2012 (-43,4%). La variazione percentuale della Liguria corrisponde alla ottava minor contrazione in ordine di importanza.

Da Luglio 2012 a Giugno 2013, la regione Liguria mostra una variazione negativa delle erogazioni pari a -35,7%, per un controvalore di -391,7 milioni di euro. Sono dunque stati erogati in questi dodici mesi 705,26 milioni di euro, volumi che collocano la regione al 10° posto tra tutte in Italia per quantità totale di volumi erogati con un incidenza pari a 3,16%.
È quanto emerge dalla pubblicazione del Bollettino Statistico III-2013 da parte di Banca d’Italia avvenuta nel mese di Ottobre.

I volumi restano influenzati principalmente da una domanda di credito debole, condizionata da una bassa fiducia dei consumatori e da un mercato del lavoro che stenta a decollare, oltre che da una sempre alta attenzione al rischio da parte degli operatori del settore. I costi di approvvigionamento sui mercati interbancari restano a valori elevati, seppur in miglioramento rispetto a qualche mese fa, e influenzano il costo dei prodotti finali.

Nel secondo trimestre 2013 la regione Liguria ha fatto registrare un importo medio di mutuo (media ponderata a 12 mesi) pari a 101.000 euro, in diminuzione rispetto a quanto rilevato durante il trimestre precedente quando il ticket medio ammontava a 104.300 euro. Mediamente il ligure viene finanziato per quasi il 6% in meno rispetto al mutuatario medio italiano.

La provincia di Genova ha erogato volumi per 105,06 mln di euro, facendo registrare una variazione rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno pari a -17,8%. A Imperia sono stati erogati volumi per 15,5 mln di euro, corrispondenti a una variazione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente pari a -27,2%. La provincia di La Spezia ha erogato volumi per 25,67 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a -11,6%. In provincia di Savona i volumi erogati sono stati 29,62 mln di euro, la variazione corrisponde a -7,6%