Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Carige, i sindacati: “Castelbarco e Repetto vadano avanti e mantengano gli impegni presi”

Genova. I sindacati chiedono che il presidente e il vicepresidente di Banca Carige vadano avanti e mantengano gli impegni assunti. “Continuiamo a leggere notizie relative alla Fondazione e al Gruppo Banca Carige e su tali notizie sentiamo l’obbligo di intervenire nel tentativo di fare chiarezza a tutela dei lavoratori, dei clienti e del territorio – scrivono in una nota congiunta Fiba Cisl, Fisac Cgil, Uilca Uil, Dircredito, Fabi e Unità Sindacale Falcri – Chiediamo, ancora una volta, che cessi immediatamente il ricorso alla spettacolarizzazione e alla guerra mediatica che tanto hanno danneggiato Carige e le banche del Gruppo”.

L’assemblea degli azionisti del 30 settembre  ha eletto un nuovo consiglio di amministrazione, un nuovo Presidente e un nuovo vicepresidente i quali sono ora legittimamente chiamati a svolgere il loro ruolo e a fare le scelte più opportune per rilanciare l’intero Gruppo.

“Tutto ciò nella consapevolezza di poter contare su dipendenti fortemente legati alla propria azienda e con una elevata professionalità partendo da fondamentali attualmente considerati più che solidi dagli osservatori economici. Nell’incontro con le OO.SS. il Presidente Castelbarco e il Vicepresidente Repetto hanno riconfermato la volontà di voler continuare ad avere rapporti sindacali ispirati al dialogo e alla concertazione. A loro è stato chiesto di mantenere e realizzare gli impegni a suo tempo assunti dalla Banca nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori. Diversa è la situazione della Fondazione: come sindacato auspichiamo che un rinnovamento nella governance e nella gestione dell’Ente riporti la Fondazione a svolgere il ruolo che ad essa compete di sostegno ai territori, mettendo fine alla continua ingerenza nella gestione della banca nell’interesse di tutti”, concludono i sindacati.