Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Cancella” una barriera architettonica con il cellulare: il nuovo servizio del Comune di Genova

Genova. Una città senza più barriere architettoniche. Se per ora questo obiettivo rimane ancora un sogno, si lavora comunque per cercare di raggiungerlo. Il Comune di Genova ha realizzato, tramite la direzione Sistemi Informativi, un servizio web, fruibile sia da postazioni fisse che da dispositivi mobili con sistema operativi Android e IOS, che permette di segnalare agli uffici competenti, allegando una fotografia, le barriere architettoniche esistenti sulle strade e negli edifici comunali nell’ambito del Comune di Genova. Le segnalazioni consentono di realizzare una mappatura più completa delle barriere architettoniche esistenti, per avere un quadro della situazione complessiva e orientare la programmazione tenendo conto di emergenze e priorità, sulla base delle risorse a disposizione dell’amministrazione comunale.

Concretamente, la segnalazione di una barriera architettonica, documentata da una fotografia, perviene in tempo reale all’ufficio Accessibilità, che valutato il livello di priorità dell’intervento rispetto agli altri già programmati lo inserisce nella mappatura delle barriere esistenti, per la programmazione degli interventi.
La programmazione viene valutata dalla Commissione Barriere Architettoniche, gruppo di lavoro formato in prevalenza da tecnici provenienti da varie Direzioni comunali nonché da membri della Consulta comunale per i diritti degli handicappati e dall’azienda A.S.Ter.

Le segnalazioni possono essere effettuate tramite un semplice gesto, scaricando l’applicazione dai relativi store: se in possesso di un dispositivo mobile di tipo Android seguendo il percorso: https://play.google.com/store/apps/details?id=it.tref.sbagenova; se in possesso di un dispositivo mobile di tipo Apple seguendo il percorso https://itunes.apple.com/it/app/segnalazione-barriere-architettoniche/id624621506?mt=8

Il servizio web è frutto della collaborazione tra l’assessore alla Legalità e ai Diritti Elena Fiorini, che cura gli indirizzi strategici della Commissione Barriere, l’assessore all’Informatica Isabella Lanzone e l’assessore per Smart City Francesco Oddone.