Banca Carige: il Cda procede spedito verso nomina Ad e piano industriale, calo in Borsa - Genova 24
Economia

Banca Carige: il Cda procede spedito verso nomina Ad e piano industriale, calo in Borsa

cesare castelbarco albani alessandro repetto ennio la monica banca carige

Genova. Il Cda di Banca Carige, riunito oggi, procede diritto lungo la rotta che deve portarlo entro ottobre alla nomina del nuovo ad e alla stesura del piano industriale, come chiesto da Bankitalia. “Nuovi passi” in questa direzione sono stati fatti oggi, è emerso al termine della riunione, e “è stata anzi aumentata la velocità d’azione”.

La “rivolta” dei 17 consiglieri della Fondazione Carige che ieri hanno chiesto le dimissioni del presidente Flavio Repetto, non ha dunque ancora avuto impatto sul lavoro del Cda.

“Oggi abbiamo autonomia funzionale”, viene evidenziato dall’interno del consiglio. Se i consiglieri
di indirizzo della Fondazione dovessero però fare cadere il presidente Flavio Repetto, nella seduta che sarà convocata entro fine ottobre, il nuovo scenario cambierebbe completamente la situazione anche in Banca Carige: per correttezza istituzionale, il presidente Cesare Castelbarco e il vicepresidente Alessandro Repetto, nominati due settimane su indicazione della Fondazione, potrebbero infatti fare un passo indietro.

In Borsa invece seduta in ribasso per Carige. Il titolo, scosso dal nuovo scontro tra fondazione e
banca, ha concluso in ribasso del 2,81% a 0,58 euro lontano tuttavia dai minimi della giornata.