Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Aziende, dalla Regione 900 milioni per il pagamento dei crediti. Oltre 15 milioni agli Erzelli

Genova. E’ pronta a sbarcare in consiglio regionale per l’approvazione definitiva, entro il 30 novembre, la variazione di bilancio discussa ieri dalla competente commissione consiliare. Lo ha comunicato quest’oggi l’assessore regionale al bilancio, Pippo Rossetti. Una manovra incentrata principalmente sul pagamento, entro il 2013, di tutti i crediti maturati dalle aziende liguri nei confronti della pubblica amministrazione e sulla partecipazione della Liguria al padiglione Italia dell’Expo 2015.

La variazione prevede il pagamento di 25,1 milioni di euro di crediti arretrati per le aziende fornitrici in ambito non sanitarie e di 65,4 milioni a favore dei fornitori del comparto sanità. “Siamo tra le prime regioni in Italia – spiega l’assessore Rossetti – che sottoscrivono la convenzione con il Ministero dell’economia e delle finanze per pagare tutti i crediti arretrati entro la fine dell’anno”. Un’iniziativa che aveva già preso il via prima dell’estate quando erano stati pagati 17 milioni di euro di crediti arretrati ai fornitori del comparto non sanitario e 81,8 milioni a quelli della sanità. “Con quest’ultima variazione di bilancio – aggiunge Rossetti – la pubblica amministrazione pagherà, entro fine anno, i debiti certi, liquidi ed esigibili di tutte le aziende liguri”. Assegnati inoltre 15,4 milioni di euro, provenienti dall’agenzia nazionale per l’attuazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa SpA, per i laboratori di ricerca del parco scientifico e tecnologico degli Erzelli.

“Con questo atto – spiega Rossetti – si aggiunge un tassello importante al finanziamento del trasferimento dell’Università agli Erzelli”. Previsti inoltre 900mila euro di maggior gettito della tassa universitaria che serviranno per conferire a tutti gli aventi diritto le borse di studio, 600mila euro per la formazione professionale. E infine 80mila euro di risorse regionali verranno destinate alla partecipazione della Liguria al Padiglione Italia dell’Expo’ 2015.