Anziana massacrata a forbiciate: Giovanna Mauro uccisa prima di pranzo - Genova 24
Cronaca

Anziana massacrata a forbiciate: Giovanna Mauro uccisa prima di pranzo

omicidio giovanna mauro borgoratti

Genova. Sembra prendere ulteriore corpo l’ipotesi degli investigatori della squadra mobile di Genova che indagano sul omicidio di Giovanna Mauro, la novantenne uccisa a forbiciate martedì nel suo appartamento di via Copernico a Borgoratti.

Dall’autopsia risulterebbe infatti che nello stomaco dell’anziana vedova non ci sarebbero tracce di cibo, segno che Giovanna Mauro è stata aggredita probabilmente intorno alle ore 12, appena rientrata in casa. L’assassino l’ha aspettata nascosto nel vanno scale e l’ha aggredita mentre apriva la porta di casa. Il figlio Giuseppe Mori ha spiegato agli inquirenti che la madre pranzava sistematicamente alle 12. L’autopsia ha collocato l’orario della morte tra le 12 e le 15, ma la mancanza di cibo nello stomaco sembra a questo punto fissare l’ora della morte con un certo grado di certezza.

Nessuna traccia di sangue sulle pareti, e anche questo conferma che è stata colpita mortalmente quando era già a terra, probabilmente in un secondo tempo rispetto all’aggressione, quando l’assassino ha capito che i soldi che cercava non c’erano e la vittima, ripresasi dopo essere stata tramortita, ha cercato di chiedere aiuto. I colpi sono tutti concentrati nella zona del collo e della gola:una delle forbiciate le ha reciso la trachea. L’arma sono delle forbici da sarta, che la donna teneva in cucina.

Sotto le unghie della donna sono stati trovati frammenti di pelle, che potrebbero contenere il dna dell’assassino. Proseguono intanto gli accertamenti tecnici relativi ai tabulati e l’analisi delle telecamere della zona.