A Genova un flash mob di mamme che allattano al seno: Unicef e il Porto Antico si mobilitano - Genova 24

A Genova un flash mob di mamme che allattano al seno: Unicef e il Porto Antico si mobilitano

porto, bigo

Genova. Un flash mob di mamme che allattano al seno i loro bimbi sabato pomeriggio catturerà l’attenzione di genovesi e turisti che si troveranno nel Porto Antico. Lo scopo è di sensibilizzare le istituzioni a rendere più agevole il “lavoro” delle mamme che scelgono di dare il loro latte, non solo facendo risparmiare il servizio sanitario nazionale, ma soprattutto meglio nutrendo e proteggendo loro bimbi.

Proprio per questo l’intera area porto antico si è mobilitata per la settimana mondiale dell’allattamento al seno promossa dall’UNICEF.

Ad Eataly e nelle adiacenze della biglietteria dei bambini sono attivi i baby pit stop. Uno spazio protetto e attrezzato per l’allattamento dei bambini. Il negozio Porto antico libri e la bottega solidale-Altromercato hanno addobbato le loro vetrine a tema: il primo con libri su puericultura e allattamento il secondo con creme sia per mamme che per bebè e con fasce per portare i bambini.

La Liguria si muove. Grazie alla regione e all’Unicef sono nate le prime pappAree. Luoghi sicuri e puliti dove le mamme possono andare ad allattare: la PappArea dell’asilo nido aziendale La trottola (gestito dal consorzio Agorà) e asilo nido di Rapallo che è asilo nido Unicef.

Presto nasceranno altre pappAree, naturalmente questo progetto nasce da quello del baby pit stop ideato dall’UNICEF.