Quantcast
Cronaca

Visita ministro Carrozza ad Erzelli, Deferrari: “Nostro impegno per trasferimento Ingegneria è indiscutibile”

giacomo deferrari

Genova. “Ci pare che il nostro impegno per portare a termine il trasferimento di ingegneria agli Erzelli sia indiscutibile”. Così il Rettore dell’Università di Genova, Giacomo Deferrari stoppa le nuove polemiche sulla querelle. “Siamo francamente stufi di essere considerati quelli che vogliono affossare un’operazione di privati, con indubbie ricadute sul tessuto socio economico della città”, lascia detto in una nota oggi.

E’ stata proprio la giornata genovese del Ministro all’Istruzione Maria Chiara Carrozza ad innescare la miccia per una nuova polemica. Ad Erzelli, ad attendere il ministro la cui visita è stata decisa all’ultimo momento in mattinata, c’erano molti dei soggetti interessati. Ma proprio su questo punto Deferrari vuol fare chiarezza: “Ci è stato chiesto di organizzare un lunch con gli esponenti di GHT e le Istituzioni locali, proprio per parlare del villaggio tecnologico – spiega il rettore – Abbiamo immediatamente dato la nostra disponibilità per offrire e ospitare un pranzo che doveva sostituire, per mancanza di tempo, la visita del Ministro sulla collina. Poi ieri mattina abbiamo appreso che il programma era improvvisamente cambiato e il Ministro sarebbe andata comunque agli Erzelli. Pensavamo che l’approfondita discussione, di oltre un’ora, fatta nel giardino dell’Albergo dei Poveri avesse esaurito gli argomenti da trattare”. Di qui l’assenza al Parco Scientifico e Tecnologico.

“La prossima volta, per non lasciare spazio a interpretazioni estremamente tendenziose, ci comporteremo in maniera differente – conclude il Rettore – ma ci corre l’obbligo ricordare a tutti che l’Università di Genova non è solo ingegneria e non è solo Erzelli. Ieri pomeriggio ho continuato il mio lavoro occupandomi di altri temi altrettanto importanti e strategici per il funzionamento e la crescita dell’Ateneo di Genova”.