Valbisagno, abuso dei mezzi di correzione su bimbi: condannate due maestre dell'asilo - Genova 24
Cronaca

Valbisagno, abuso dei mezzi di correzione su bimbi: condannate due maestre dell’asilo

Aula di tribunale

Genova. Il giudice monocratico Massimo Todella ha condannato a un mese di reclusione ciascuna, con la condizionale, le due maestre della scuola statale per l’infanzia di via De Vincenzi, in Valbisagno, accusate di abuso dei mezzi di correzione. Era stato contestato un episodio a testa. Il pm Stefano Puppo aveva chiesto un mese e mezzo e un mese con la sospensione condizionale. Secondo l’accusa la prima, difesa dagli avvocati Guido Colella e Stefania Ligas, avrebbe fatto alzare un bimbo che era in terra spingendolo verso una panca.

La seconda, assistita dagli avvocati Maurizio Mascia e Irene Rebora, avrebbe preso per un orecchio un bambino. I difensori hanno annunciato che, dopo aver letto la motivazione della sentenza che è previsto venga depositata tra 90 giorni, presenteranno appello.

Altre cinque maestre che avevano scelto il processo con rito abbreviato, nel dicembre del 2012 erano state condannate a pene variabili da un minimo di un mese a un massimo di due mesi e 10 giorni con la condizionale. Il comportamento delle maestre nei confronti dei bimbi, fra i tre e i cinque anni, era emerso dalle testimonianze e dai filmati registrati dalle telecamere nascoste che erano state installate dai carabinieri in alcune stanze.