Quantcast

Università di Genova: 24 ricercatori russi a scuola d’insegnamento

Luoghi

Genova. L’università di Genova diventa punto di riferimento per la formazione degli atenei dell’Est Europeo grazie al corso intensivo sulle tecnologie innovative, promosso dall’Ateneo in collaborazione con il consorzio Ticass, nell’ambito del progetto comunitario “Tempus”, che coinvolge 24 ricercatori arrivati da 11 università della Russia per imparare le nostre metodologie di formazione.

E’ un modo per sviluppare i processi di internazionalizzazione dell’ateneo genovese.

“Questo è un passo importante – ha spiegato il Pro Rettore dell’Ateneo genovese, Maurizio Martelli – anche perché l’Università di Genova è una delle prime, in Italia, per percentuale di studenti stranieri. In questo caso, però, si tratta di una funzione ancora più importante – ha concluso Martelli – anche perché in questo caso si tratta di un corso per formatori”.