Quantcast
Cronaca

Torrente Merula, maxi discarica abusiva: Guardia di Finanza di Genova e Savona denuncia 5 persone

discarica abusiva vobbia

Andora. Ampia la documentazione fotografica dall’elicottero che ha accertato la presenza di una maxi discarica in zona Molino Nuovo ad Andora, sul terreno demaniale fluviale del torrente Merula. La sezione aerea della guardia di finanza di Genova, insieme al quella operativa navale di Savona, ha portato a segno un’altra operazione, questa volta battezzata “Iron”. L’imponente discarica illecita, di oltre 5 mila metri quadri, è stata sequestrata.

L’area è risultata essere utilizzata da più soggetti, in violazione di ogni forma concessoria. I finanzieri hanno riscontrato uno stato di grave abbandono di rifiuti di ogni genere, anche speciali e pericolosi, nonché la presenza di manufatti privi di qualsiasi titolo autorizzativo. Denunciate a piede libero cinque persone, che si erano suddivise illecitamente la discarica: sono contestati i reati di gestione di rifiuti non autorizzata, invasione (occupazione illecita) di terreni o edifici, distruzione o deturpamento di bellezze naturali e abuso edilizio.

Spiegano le fiamme gialle che hanno portato a termine l’operazione “Iron”: “L’attività si inserisce in un più ampio piano predisposto dalla componente aeronavale della guardia di finanza ligure, finalizzato in via diretta alla tutela dell’ambiente marino e della costa, del territorio, degli equilibri del sistema idrogeologico e del demanio, per colpire quei soggetti che, perpetrando abusi a danno della collettività, si avvantaggiano traendo benefici economico-finanziari, in termini di mancata corresponsione di oneri dovuti”.
“Le aree incriminate spesso sono originariamente utilizzate come depositi o sedi strumentali allo svolgimento di attività imprenditoriali e nel tempo vengono trasformate in discariche abusive. Se queste, poi, come nell’operazione odierna, risiedono a margine di corsi d’acqua, vengono a costituire un grave pericolo di carattere idrogeologico nel momento in cui si verifichino intensi e improvvisi eventi meteorici, tali da provocare esondazioni” concludono le fiamme gialle.