Quantcast

Sampierdarena, nuovo padiglione per l’ospedale Villa Scassi: dal 28 ottobre 130 letti in più

villa scassi

Genova. Si è conclusa la realizzazione del padiglione 9bis all’interno dell’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena, il nuovo edificio verrà inaugurato il 14 ottobre e aperto ai pazienti il 28 dello stesso mese. Lo ha comunicato questa mattina l’assessore regionale alla salute, Claudio Montaldo insieme al presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, al sindaco di Genova, Marco Doria, al direttore generale della ASL 3 genovese, Corrado Bedogni e al presidente della Circoscrizione centro ovest, Franco Marenco.

All’interno dell’edificio verranno trasferite tutte le attività dell’area medica dell’ospedale Villa Scassi e troveranno posto 130 letti di degenza. “Si tratta di un netto miglioramento – ha detto Montaldo – sia dal punto di vista qualitativo sia per l’aumento degli spazi soprattutto al servizio dei pazienti del pronto soccorso, costretti oggi ad aspettare spesso sulle barelle prima di essere ricoverati nei reparti con minori disagi. In attesa della realizzazione dell’ospedale del ponente genovese di cui vogliamo definire, entro la fine dell’anno, la localizzazione urbanistica, insieme al Comune di Genova, e il piano finanziario”.

Nel nuovo edificio troveranno sistemazione le strutture complesse di pneumologia, neurologia e centro ictus, medicina, nefrologia e dialisi. Costo totale della ristrutturazione ammonta a 10,8 milioni di euro provenienti dai fondi FAS 2007-2013, da fondi dell’ex art. 20 dedicati all’edilizia sanitaria e da fondi della ASL.

L’assessore Montaldo ha comunicato che è in corso la valutazione tecnica sulla collocazione dell’ospedale del ponente genovese e la verifica sulla possibilità di utilizzare fondi europei, essendo praticamente esauriti quelli dell’ex art. 20. Soddisfazione per l’apertura del padiglione è stata espressa anche dal sindaco di Genova, Marco Doria, che ha attribuito parte del merito dell’intervento anche alla collaborazione tra Enti. Doria ha inoltre sottolineato “l’importanza di un investimento in grado di potenziare una struttura come il Villa Scassi fondamentale per la città e ha auspicato la realizzazione del nuovo ospedale del ponente genovese, fondamentale per ridisegnare una porzione di città”.

Il direttore della ASL 3 genovese, Corrado Bedogni ha inoltre comunicato che, accanto al padiglione 9bis, è già stata finanziata la ristrutturazione del padiglione 9 che verrà destinato, tra l’altro, alle sale operatorie della pneumologia interventistica.