Quantcast
Cronaca

Razzismo e insulti ad alunno di origine africana: indagata insegnante toscana a Genova

Genova. Un’insegnante di un istituto scolastico toscano è indagata a Genova per maltrattamento psicologico aggravato dalla discriminazione razziale e per ingiurie nei confronti di un minorenne di origine africana, figlio di un magistrato in servizio presso un tribunale toscano.

Per questa ragione l’inchiesta si è svolta nel capoluogo ligure. Secondo l’accusa l’insegnante, alla quale il sostituto procuratore di Genova Federico Manotti ha notificato l’avviso di conclusione indagini, durante lo svolgimento delle lezioni e in presenza degli altri allievi, avrebbe pronunciato frasi lesive
dell’integrità psichica e morale e anche del decoro e dell’onore del ragazzo e lo avrebbe offeso. Gli episodi, secondo l’accusa, sarebbero avvenuti nel 2011.