Quantcast
Cronaca

Multedo, operaio edile cade dal tetto e muore. Pm: sicurezza insufficiente, indagato titolare della ditta

ponteggi, cantiere edile, edilizia

Genova. L’incidente avvenne lo scorso 5 settembre: Antonio Vitellaro, operaio edile di 44 anni, era al lavoro sul tetto di una casa in via di ristrutturazione a Multedo quando cadde, facendo un volo di 4 metri.

L’uomo venne ricoverato in condizioni gravissime all’ospedale San Martino in prognosi riservata. Troppo gravi le ferite, troppo violento l’impatto con il suolo: ieri notte Vitellaro è morto e la famiglia ha acconsentito a donare gli organi.

Sull’incidente vennero aperte due inchieste: la prima condotta dalla procura; la seconda dalla Asl, i cui ispettori dovevano verificare la presenza di eventuali violazioni della sicurezza sul cantiere.

Ora, a poche ore dal tragico decesso, si registra un ulteriore sviluppo, questa volta riguardante le indagini: il pubblico ministero Francesco Pinto ha infatti indagato per omicidio colposo il titolare della ditta per cui lavorava la vittima: per l’accusa, nel cantiere non c’erano le misure per la sicurezza sul lavoro.